CAMPIONATI ITALIANI GIOVANILI INDOOR 2010

Data Luogo Categoria
14 febbraio 2010 Regione->Marche
Pista->Indoor
__RECENSIONE
Record Italiano per Michele Tricca ad Ancona

ANCONA – Grande prestazione degli atleti piemontesi ai “Campionati Italiani Indoor Giovanili” che si sono svolti nel fine settimana ad Ancona. I portacolori subalpini sono saliti ben 15 volte sul podio e a spiccare è stato soprattutto Michele Tricca che si è anche fregiato del titolo italiano allievi dei 400 metri.

“Non me l’aspettavo davvero di vincere – ha detto il giovane dell’Atletica Savoia -. Del record italiano poi non ne parliamo proprio! Se mi avessero detto che qualcuno l’avrebbe fatto in questa gara avrei puntato su Marco (Lorenzi, della Valsugana Trentino, secondo in 49”17). Per me era il favorito, ho fatto tutta la gara su di lui, anche perché ancora non mi sento in grado di fare di gara di testa. Poi negli ultimi metri mi sono reso conto che potevo ancora spingere e andare. E’ stata una gara combattuta fino agli ultimi metri. Ancora non ci credo”.

Tricca ha vinto la sua prova con il crono di 49”06 ma non è riuscito a centrare la finale dei 60 piani dove, invece, si è messa in luce un’altra piemontese: Martina Amidei del Cus Torino ha infatti vinto l’oro della prova allieve con il tempo di 7”16. A salire sul gradino più alto del podio ci hanno pensato altri tre atleti: nella giornata di ieri era stato Marouan Razine del Cus Torino a vincere la prova dei 1.500 metri junior in 3′52”12, mentre oggi sono stati i salti a regalare spettacolo con Carlotta Guerreschi della Vittorio Alfieri Asti prima nel lungo junior con 6,04 metri e Federico Chiusano dell’Atletica Mizuno Piemonte/Aeronautica nell’alto promesse con 2,17 metri.

Una sola la medaglia d’argento che, per certi versi, è anche una piccola delusione. A conquistarla è stato nei 400 junior Josè Bencosme de Leon dell’Atletica Cuneo, grande favorito batturo da Eusebio Haliti, vincitore in 48”98 contro i 49”39 del coloured della Granda.

Folto il numero dei bronzi finiti nel carniere ’sabaudo’. Il torinese Edoardo Sangiorgi dell’Atletica Vercelli 78  è salito sul podio dei 60 metri junior con un tempo di 6”97, Claudia Anchisi dell’Atletica Mizuno Piemonte su quello dei 400 metri allieve in 59”54 e Giuditta Mandelli dell’UGB a segno nei 1.500 metri junior con 4′47”83. Gli ultimi due arrivano invece dai concorsi grazie al 14,52 metri con cui Lorenzo Puliserti dell’Atletica Vercelli 78 ha fatto sua la medaglia del peso junior e al 12,29 che ha regalato alla promessa della Sisport, Marta Mina, il bronzo del salto triplo.

Infine meritano una menzione i piemontesi che gareggiano per società fuori regione: la torinese Clelia Calcagno dell’Esercito Sport & Giovani è stata argento nei 400 metri junior in 56”06, imitata da Federico Chiusano dell’Atletica Riccardi Milano nel salto in lungo promesse, con 7,25 metri, il quale si è lasciato alle spalle Lorenzo Crosio dell’Atletica Bruni Vomano, con 7,06 metri. Infine bronzo per Tatiana Vitaliano dell’Atletica Brescia, nel salto in alto promesse con la misura di 1,72 metri, e Francesca Grange della Italgest, nella marcia 3 km promesse in 13′56”14.