GRAND PRIX DI MARCIA

Data Luogo Categoria
18 aprile 2010 Piemonte->Torino
Pista->Outdoor
__RECENSIONE
I re di Olimpia a Villar Dora: Schawer su Brugnetti

VILLARDORA - E’ stato Alex Schwazer ad imporsi a Villar Dora al “Trofeo dei Ciliegi”, prova del Gran Prix nazionale di Marcia. Sull’anello cittadino di 1 km da compiere più volte, il vincitore della medaglia d’oro nella 50 km ai Giochi Olimpici di Pechino 2008 ha preceduto un altro olimpionico, quell’Ivano Brugnetti che vinse a Sydney 2000 nella 20 km.

Il carabiniere altoatesino Schwazer ha chiuso in 40′00” con 27 secondi di vantaggio sul rivale: “Sono un po’ affaticato, il percorso era parecchio impegnativo e poi questa mattina prima della gara avevo già fatto un allenamento; ne farò un altro in serata  per concludere il trigiornaliero in programma oggi. Avere tanta gente qui con noi che ci segue e ci tifa ci appaga della fatica che facciamo tutti i giorni”, ha poi commentato parlando con l’Ufficio Stampa della Fidal Piemonte.

Terza piazza per il carabieniere Matteo Giupponi in 40′58” e a seguire Diego Cafagna (Carabinieri) in 42′33” e Andrea Romanelli (Toscana Atl. Caripit) in 42′39”. Settimo Mirko Dolci (Aeronautica) in 43′26” davanti a Federico Tontodonati (Cus Torino) nono, unico piemontese al via tra questi atleti d’elite.

Tra le donne netto successo di Elonora Anna Giorgi (Atl. Lecco) in 47′00” davanti a Serene Pruner (S.G. Amsicora) in 47′13” e alla svizzera Laura Polli in 47”23 che ha preceduto  Elena Martinozzi (Atl. Estense) in 51′24”. A bordo strada una Elisa Rigaudo in dolce attesa che ha così commentato sempre alla Fidal Piemonte: “L’anno prossimo a Villar Dora ci sarò anche io. L’obiettivo a lungo termine sono senz’altro le Olimpiadi di Londra ma nel breve periodo punto ai mondiali del prossimo anno. In una specialità come la mia recuperare dopo essere stati fermi un anno non è facile ma ce la metterò tutta”.

Da ricordare ancora i piazzamenti delle piemontesi Elodie Crespo (Atl. Asi Veneto), quinta in 52′38” davanti a Elisa Borio (Cus Torino) in 53′21”.

__Informazioni
Gran colpo dell’Associazione Sportiva No-Mi, per intenderci quella che organizza la Notturna di Condove e il Miglio di Torino, la quale è riuscita nella bella impresa di portare Alex Schwazer alla prima prova del “Gran Prix Nazionale di Marcia” che quest’anno si terrà il 18 aprile a Villar Dora.Tra i migliori d’Italia ci sarà proprio lui, il Campione Olimpico della 50 chilometri di marcia, gara vinta quasi due anni fa a Pechino.

Il 25enne di Vipiteno, primatista italiano (3h36’04”), trionfatore a Pechino col nuovo record olimpico (3h37’09”), domenica scorsa (a Lugano) si è impadronito anche di quello italiano sulla distanza dei 20 chilometri, migliorando il precedente, datato 1992, appartenente all’altro olimpionico Maurizio Damilano, oggi presidente della Fidal Piemonte. Il crono di 1h18’24” rappresenta pure il miglior tempo mondiale dell’anno, mentre a gennaio aveva già fatto suo il primato italiano dei 35 chilometri (2h26’16”).

Villar Dora sarà fra i pochissimi appuntamenti in preparazione agli Europei di Barcellona dove il nostro campione si presenterà coi favori del pronostico per conquistare il titolo e dovrà riscattare la brutta prestazione dello scorso anno quando, ai Mondiali di Berlino, fu costretto al ritiro.

La competizione prenderà il nome di Trofeo dei Ciliegi in riferimento a una delle peculiarità del paese e, per tutti, vi sarà la possibilità di partecipare a una camminata a passo libero proprio nel bel mezzo allo spettacolo delle piante di ciliegio in fiore.