MEETING PRIMO NEBIOLO – 12 GIUGNO 2010

Data Luogo Categoria
3 giugno 2010 Piemonte->Torino
Pista->Outdoor
__RECENSIONE
Robles e Kaki le stelle del Meeting di Torino 2010

TORINO – Il Presidente del CUS Torino, Riccardo D’Elicio, ha aperto oggi gli interventi della seconda conferenza stampa di presentazione del Memorial Primo Nebiolo 2010 dichiarando la sua felicità nell’essere riuscito, anche quest’anno, a fare in modo che il Meeting si potesse fare. Tanti sono stati gli ostacoli, soprattutto economici, che fino all’ultimo hanno tenuto il Comitato Organizzatore con il fiato sospeso. Uno degli obiettivi di questa edizione è di portare tanti giovani a Torino, soprattutto in previsione dei prossimi Campionati Nazionali Universitari (CNU) che si svolgeranno proprio nella capitale sabauda nel maggio del 2011.

Hanno poi preso la parola Gianfranco Porqueddu, Franco Ferraresi e Maurizio Damilano. Tutti si cono dichiarati contenti del fatto che il 2010 veda la luce di un’altra edizione del Meeting di Torino, la sedicesima, che permette di promuovere ancor di più sul territorio lo sport e soprattutto la base dello sport, l’atletica appunto.

Paolo Bellino ha poi fatto i nomi di alcuni tra gli atleti di alto livello che saranno al Nebiolo il prossimo 12 giugno. L’edizione 2010 del Meeting avrà infatti come protagonisti molti atleti di nazionalità italiana, ma anche tanti stranieri, molti affermati a livello mondiale. E’ un anno molto importante per l’atletica soprattutto in vista degli Europei di Barcellona (26 luglio – 1 agosto), ma anche per i festeggiamenti dei 50 anni dalle Olimpiadi di Roma del 1960 in cui ci piace ricordare la grande medaglia d’oro conquistata da Livio Berruti sui 200.

Parlando di Meeting di Torino e parlando di atleti si può dire che quest’anno, in campo maschile, il Comitato Organizzatore ha puntato molto sulla velocità e soprattutto sulle gare dei 100 e 200 m.

Nei 100 m. ci saranno Fabio Cerutti e Simone Collio.

Nei 200 m. José Bencosme de Leon (anche se solitamente corre i 400 hs).

Negli 800 m. avremo il piacere di riavere a Torino il sudanese Abubaker Kaki, stella della scorsa edizione, che dovrà vedersela con il cubano Yeimer Lopez.

Sui 5000 m. gareggeranno una schiera di atleti africani (keniani ed etiopi), e tra gli italiani Daniele Meucci e Andrea Lalli.

Per quanto riguarda i 110 hs un nome tra tutti: la stella cubana Dayron Robles (campione olimpico e Pechino 2008) e la rivelazione haitiana Dominique DeGrammont.

Nel salto triplo vedremo grandi nomi come il brasiliano Jadel Gregorio e il cubano Arnie David Girat, gli italiani Fabrizio Donato e Daniele Greco, tutti atleti con un personale di oltre 17 m.

Nel martello scenderà in pedana il capitano della nostra nazionale Nicola Vizzoni.

A livello femminile, nei 400 m. sarà presente la campionessa italiana Libania Grenot e l’inglese Nicola Sanders.

Nei 400 hs troveremo l’americana Sheena Tosta.

Nei 1500 m. la nostra beniamina Elisa Cusma (che proverà la distanza più lunga anche se lei è notoriamente una specialista degli 800) e nel peso Chiara Rosa.

Proprio la Cusma, oggi presente in conferenza stampa a Torino, ha dichiarato: “sono onorata di essere a Torino e molto felice di tornare a gareggiare in questa manifestazione perché nelle ultime edizioni a cui ho partecipato ho sempre vinto. In Italia da sempre sono seguita da un gran numero di tifosi che mi stimolano con il loro calore ulteriori motivazioni. I prossimi impegni per me in calendario sono il Golden Gala di Roma (10 giugno, ndr), il Meeting di Torino e poi gli Europei a Barcellona”.

Per quanto riguarda il salto in alto non sono ancora stati fatti i nomi delle atlete perché il Comitato Organizzatore sta ancora trattando per avere alcune atlete d’eccellenza, ma Bellino ha assicurato che la sera del 12 giugno ci saranno grandi nomi sia a livello nazionale che internazionale, ad infiammare il pubblico dello stadio Primo Nebiolo.

A breve verranno dati altri nomi di atleti di alto livello che si aggiungeranno a questo gruppo già di per sé stellare.