25° MEMORIAL MAURINO

Data Luogo Categoria
8 maggio 2011 Piemonte->Torino
Montagna->Montagna FIDAL
__Recensione
Otto anni di successi per Paolo Bert

BAGNOLO PIEMONTE – Giornata assolata ed esplode la primavera sulle pendici del Montoso dove 114 atleti, domenica 8 maggio, hanno provato (finalmente) il primo caldo di stagione.

Strade sterrate e tanto sentiero a collegare la frazione Villar di Bagnolo P.te al Faro della Resistenza passando dal Santuario della Madonna della Neve. Dieci chilometri che non paiono molti agli occhi di un profano ma caratterizzati da 750 metri di dislivello in salita (un crescendo di pendenze) ed altrettanti in discesa su un sentiero a tratti davvero tecnico.

Dieci donne, 102 atleti maschi ed una pattuglia di Juniores a disputare per la 25° volta il Memorial Maurino, gara Regionale di Corsa in Montagna quest’anno riconosciuta come prova del Campionato Provinciale di Cuneo di specialità. Soddisfacente quindi la partecipazione, sia pure penalizzata da un calendario intenso e dal raduno nazionale degli Alpini che, per affinità, pesca a piene mani tra gli appassionati delle fatiche di montagna.

Da sette anni dominatore assoluto, con la sola eccezione del 2008 quando i gemelli Dematteis realizzarono il record della manifestazione, Paolo Bert (Pod. Valle Infernotto – 52.15) si è riproposto ed imposto per l’8° volta in modo autorevole, dominando letteralmente la salita e la discesa. Claudio Garnier (GASM – 54.05) lo ha inseguito guadagnando la 2° piazza. Terzo posto per Joan Maxim (Pod. 2000 Marene – 54.32) che ha avuto ragione nella classifica finale su Roberto Camperi (PAM Mondovì -55.09), Enrico Chiappello (Caragliese – 55.31) e Stefano Bonetto, giovane promessa dell’Atl. Val Pellice classe 1989.

Si diceva di dieci donne, per il secondo anno impegnate sul tracciato integrale. Cristina Dosio (Giò 22 Rivera – 1.03.21) fa il vuoto alle sue spalle. Sale decisa nel gruppo dei migliori atleti maschili e va a prendersi la vittoria con buon margine sulla Marina Plavan (S.D. Baudenasca – 1.06.37) già vincitrice nel 2009. Al terzo posto Luana Avondet (1.18.30), quest’anno in forza al GASM di Torre Pellice.

C’erano anche i più giovani impegnati su percorsi ridotti: Olocco Giovanni da Busca tra i maschietti e Federica Collino (Atl. Val Pellice) tra le ragazze hanno scritto il loro nome nell’albo d’oro.

Premi assegnati in tempo utile per proseguire la giornata nel verde della Valle Infernotto dove il Gruppo Amici di Villar Bagnolo ha proposto con pieno successo la classica di Corsa in Montgna che ricorda l’amico Mauro Maurino, scomparso nel gruppo del Monviso nell’ormai lontano 1987.

__Informazioni