TORINO-ROMA NO STOP (5° Giorno)

Data Luogo Categoria
6 giugno 2011 Regione->Toscana
Strada->Altre distanze
__Recensione
Tallarita alle porte del Lazio

GROSSETO – Battute finali della Torino-Roma No Stop, ultramaratona internazionale di 712 km giunta al suo quinto giorno di gara. Il leader della corsa, Antonio Tallarita, alle ore 18:35 ha lasciato il check-point di Grosseto alla volta del campo-base successivo di Manciano (GR), a 140 km dal traguardo al Vittoriano, nel cuore di Roma, dove presumibilmente arriverà nella notte tra martedì e mercoledì. Dopo un lungo tratto di pianura, Tallarita è ora atteso dalle colline al confine tra la Toscana e il Lazio, con ascese fino ai 440 m s.l.m.

Alle spalle dell’ultrapodista emiliano c’è Roy Pirrung, che ha da poco lasciato il check-point di Venturina. Lo statunitense ha circa 70 km di distacco dal leader della corsa.

Gran bagarre per il terzo posto. Oggi Enzo Caporaso ha sorpassato e staccato di qualche chilometro Aldo Maranzina. Ma il vantaggio si è neutralizzato presso il check-point di Venturina, dove i due sono stati da poco raggiunti anche dalla prima delle donne, la torinese Marinella Satta.

A breve al campo-base di Venturina arriverà anche il gruppetto formato dai fratelli Luca e Paolo Aiudi e Paola Pari. Si preannuncia un gran finale: se il primo posto sembra ormai stabilmente nelle mani di Tallarita, gli ultimi 250 km diranno chi salirà sul secondo e terzo gradino del podio e chi vincerà la corsa rosa.

Più staccato, a circa 15 km dal check-point di Venturina, c’è il maltese Victor Vella, fanalino di coda dopo i problemi a una tibia che lo hanno costretto a un controllo presso il pronto soccorso di Cecina. Dopo un trattamento a base di ghiaccio e Voltaren, Vella ha ripreso la sua marcia solitaria che sta assumendo sempre di più i contorni di un’impresa eroica.

Ufficio Stampa Torino-Roma No Stop

__Informazioni