STAFFETTA SAVIGLIANO-SANT. VALMALA

Data Luogo Categoria
19 giugno 2011 Piemonte->Cuneo
Strada->Altre distanze
__Recensione
Valvaraita tra gli uomini. Doppietta Saluzzo con donne e master

SAVIGLIANO – La 6ª Edizione della Staffetta Savgiliano-Valmala verrà ricordata per il record di paretecipazione. Pensate che ben 104 staffette si sono date battaglia domenica lungo i 51.700 metri di un tracciato panoramico che ha convolto 23 staffette femminili, 32 staffette maschili con atleti tra i 16 e i 34 anni e 49 staffette master maschili con atleti dai 35 anni di età in su. Un’edizione internazionale vista anche la presenza dei francesi del Courir a Peillon.

Oltre che tra loro gli atleti in gara hanno dovuto combattere anche con il caldo, soprattutto per le frazioni finali, quella da Venasca a Valmala e soprattutto quella sino ai 1.397 metri del Santuario della Madonna della Misericordia, dove a farla da padrona è stata soprattutto la colonnina di mercurio con i suoi quasi 30°.

Scorrendo le liste di partenza era facile prevedere che il successo finale sarebbe andato alla Podistica Val Varaita capitanata dai fortissimi gemelli i fratelli Martin e Bernard De Matteis e per il secondo anno consecutivo gli atleti glialloneri non hanno tradito le attese concludendo in 2h58′50” con 1′34” sui liguri del Cambiasso Risso di Genova e 7′21” sulla seconda squadra del Roata Chiusani. A chiudere la classifica delle prime cinque al traguardo anche la prima squadra della Dragonero in 3h10′41” e l’Atletica Saluzzo in 3h12′12”.

Nella prova femminile è stato invece il secondo team dell’Atletica Saluzzo ad imporsi largamente in 3h43′39” infliggendo be 4′30” di passivo alla prima squadra della Dragonero e 6′35” al Ferrero Alba. Più indietro Roata Chiusani e Cambiaso Risso rispettivamente con i crono di 4h01′23” e 4h07′29”.

Nella classifica master uomini, infine, gradino più alto del podio ancora per l’Atletica Saluzzo che è stata brava a tagliare per prima il traguardo in 3h14′36” distanziando si 3′09” la quarta squadra della Dragonero. Sul gradino più basso del podio è invece salito il Borgaretto 75 in 3h21′52” al termine di un bel duello con Brancaleone Asti e prima squadra della Podistica Torino che hanno concluso rispettivamente a 47” e 1′27” dal podio.

__Classifica
__Informazioni