11° SENTIERO DEGLI ACCIUGAI

Data Luogo Categoria
7 agosto 2011 Piemonte->Cuneo
Strada->Da 0 a 15 Km
__Recensione
Giò 22 Rivera e Atletica Saluzzo leader tra gli Acciugai

CELLE DI MACRA – Nonostante il tempo inclemente oltre 250 atleti sono saliti a Celle Macra per disputare l’11° Trofeo Sentiero degli Acciugai. La manifestazione era valida quale prova unica del Campionato Provinciale e Regionale Assoluto e Master di staffetta di corsa in montagna, prova del Gran Premio Comunità Montane Piemontesi, e naturalmente quale Memorial Alberto Borsi, atleta della Dragonero tragicamente scomparso nell’estate del 2002 e che ogni anno viene ricordato con questa manifestazione che racchiude le due grandi passioni che aveva Alberto, lo sport e la montagna. La giornata si è aperta con una corsa non competitiva di 2,3 km alla quale ha preso parte una trentina di persone.

Alle 9.30 è partita la staffetta femminile composta da due atlete che dovevano percorrere il classico percorso di 5,3 km. Subito al comando Eufemia Magro del Dragonero tallonata da Elena Bagnus del Valvaraita e Stefania Agnese del Saluzzo. Sulla cima della salita la Bagnus transitava con una ventina di secondi di vantaggio sulla Magro e lo manteneva fino al cambio con Giorgia Cappuccio che partiva 19” prima di Stefania Cherasco e 55” prima di Mina El Kannoussi che a metà salita si portava in testa riportando il titolo regionale assoluto a Saluzzo dopo 9 anni. A 21” dalla vincitrice un’ottima Erika Forni recuperava 4 posizioni e portava il Valsesia (in coppia con Giovanna Cerutti) al 2° posto stabilendo il miglior tempo di giornata, terza la Dragonero con Magro-Cherasco, quarto il Saluzzo con Barbare Verna e Michela Beltrando e quinta la Caddese con Michela Piana e laura pagani. Tra le master A successo per le sorelle Antonella e Gemma Giordanengo del Dragonero davanti alle compagne di squadra Simona dabbene e Josefine Lopez e lal formazione della valpellice con Monica Bovero e irene Caffarati. Tra le Master B primo il Baudenasca con Marina Plavan e Ivana Costabel, secondo il Dragonero con Anna Garelli e Elisabetta Sulis e terzo il Giò 22 Rivera con Cinzia Usseglio e Loredana Zavattero. Un premio speciale è stato dato alla formazione over 60 del GP Albesi Mokafè con Graziella Costa e Caterina Cerrato.

Alle 10.45 la gara più attesa e con l’esito più incerto. 7.1 Km a testa da percorrere dai 3 atleti delle varie formazioni. Subito al comando il Genzianella di Ceppo Morelli (VCO) con Marco Rainelli che lancia Fabio Borghini. A 7” giunge Marco Martinella della Caddese (VCO) che cambia con Alberto Gramegna, 3° con 48” di ritardo parte Loris Giorda che da il cambio a Fabio Cantanna del Giò 22 Rivera. Gramegna si porta al comando e consegna il testimone a Stefano Trisconi con solo 18” di vantaggio sul Roata Chiusani che grazie ad una strepitosa rimonta di Massimo Galliano (autore del miglior tempo di giornata) si portava in seconda posizione mentre Giorda manteneva la terza piazza con un distacco di 1’42” e lanciava Paolo Gallo all’inseguimento coronato nell’ultimo Km quando l’alfiere del Giò superava Trisconi e riportava il tirolo regionale in provincia di Torino dopo 6 anni di strapotere cuneese. Seconda la Caddese, terzo il Saluzzo con Mauro Biglione, Maurizio Gemetto e Enrico Aimar (autore di una bella rimonta finale), quarto il Roata Chiusani con Maurizio Morello, Galliano e Giovanni Gerbotto, quinto il Valvaraita con Manuel Solavaggione, Simone Peyracchia e Danilo Lantermino e sesti i padroni di casa del Dragonero con Stefano Mattalia, Graziano Giordanengo e Ezio Tallone. Tra i maser A successo per il trio della Dragonero dario Barale, Fabrizio Armando e Diego Civallero davanti al Vittorio Alfieri con Paolo Musso, Lorenzo Melis e Dario Amateis e terzo il ValVaraita con Pierangelo Cavallo, Silvio Barra e Mauro Barra. Tra i master B primo il valsesia con Marino Portigliotto, Otaldo Rossi e Massimo Rotti davanti all’Atl Susa con Claudio Milan, Mario Andreolotti e Paolo Fontan e al Valvaraita con marco Allemano, Giulio Peyracchia e Ugo Charbonnier. Primi over 60 il trio della Mokafè Floriano Panziera, Giorgio Germano e Giovanni Cornero.

La giornata proseguiva con il pranzo organizzata dalla Proloco Seles, quindi si svolgevano le premiazioni; a fianco del Presidente della Dragonero, Graziano Giordanengo, era presente, in rappresentanza della Fidal Piemonte, Mauro Riba, che è stato anche speaker ufficiale della manifestazione, mentre la Presidente della Fidal Cuneo, Rosy Boaglio, ha portato il suo saluto gli atleti e presenziato alle gare nella mattinata. Per Celle Macra erano invece presenti sia alla gara sia alle premiazioni il Sindaco Marco Cucchietti, per la Comunità Montana Valle Grana e maira era presente l’Assessore allo sport (nonché atleta) Oscar Virano, mentre la Proloco Seles era rappresentata dal suo Vice-Presidente, Claudio Mattalia.

Presente anche la famiglia Borsi e particolarmente emozionante è stata proprio la consegna dei premi da essa offerti ai migliori tempi delle varie categorie e che sono stati consegnati ai vincitori dal piccolo Alberto, in ricordo del suo papà.
Trofei in legno (del Maestro Batista di Celle Macra) e coppe erano consegnati alle migliori società a punteggio, con la Pod. Valvaraita leader in campo maschile, davanti a Dragonero e Giò 22 Rivera, mentre in campo femminile era l’Atl Saluzzo ad avere la meglio sulla Dragonero e Valsesia.

Un ringraziamento particolare va all’Amministrazione Comunale di Celle di Macra, la comunità Montana valle Grana e Maira, la famiglia Aimar che ha preparato il percorso, la squadra AIB e Protezione Civile di Macra, Celle Macra e Stroppo guidata da Fortunato, la Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo, la Nord Gel di San Defendente di Cervasca, la Banca di Caraglio del Cuneese e della Riviera dei Fiori e FotoRenato di Mondovì.

ASD DRAGONERO

__Informazioni