12° TROFEO SENTIERO DEGLI ACCIUGAI

Data Luogo Categoria
5 agosto 2012 Piemonte->Cuneo
Montagna->Montagna FIDAL
__Recensione
SI IMPONGONO AIMAR E LA BAGNUS

CELLE DI MACRA (CN) – Una bella giornata di sole ha salutato gli oltre 250 atleti che domenica 5 agosto sono saliti a Celle di Macra per disputare il 12° Sentiero degli Acciugai. La manifestazione era valida quale prova del campionato provinciale di corsa in montagna nonché prova del CorriPiemonte151, e naturalmente quale Memorial Alberto Borsi, atleta della Dragonero tragicamente scomparso nell’estate del 2002 e che ogni anno viene ricordato con questa manifestazione che racchiude le due grandi passioni che aveva Alberto, lo sport e la montagna. La giornata si è aperta con una corsa non competitiva di 2,3 km alla quale ha preso parte una trentina di persone.
Alle 10 sono partiti gli uomini con subito al comando l’atleta di casa Enrico Aimar (Atl Saluzzo) seguito da Ezio Tallone (Dragonero) e lo specialista degli Ultra Trail Claudio Garnier (Gasm Torre Pellice). In cima alla prima salita Aimar transitava con circa 5” di vantaggio su Tallone e 30” sulla coppia Garnier e Graziano Giordanengo (Dragonero) e nella discesa distanziava maggiormente gli avversari per poi resistre alla rimonta di Tallone e tagliare il traguardo in 46’53” con 36” di vantaggio su tallone e 1’31” su Giordanengo che risultava 1° M2. 4° Manuel Solavaggione (ValVaraita), 5° Garnier (2° M2), 6° Fulvio Fazio (Val Tanaro)3° M2, 7° e 8° i portacolori del Roata Chiusani Giovanni Gerbotto e Andrea Gola e 10° Livio Cravero (Val Varaita). Tra le altre categorie successi per Vincenzo Ambrosio (Dragonero) dvanti a Paolo Musso (Vittorio Alfieri) e Bruno Chiaramello (Saluzzo) nelgi M3, negli M4 1° il cellese Alberto Aimar (Buschese), 2° Federico Pennella (Ferrero) e 3° Gabriele Barra (Baudenasca) mentre tra gli M5 1° Carlo Marino (Baudenasca), 2° Claudio Milan (Susa) e 3° Natale Arnaudo (Val Varaita).
Nella partenza dell 11 riservata agli Junior M e le donne subito al comando Leonardo Giletta del ValVarita che ha fatto corsa solitaria tagliando il traguardo in 23’42” con 2’30” di vantaggio su Jacopo Musso (Vittorio Alfieri) e 2’32” su Manuel Tron (Baudenasca). Tra le donne partenza decisa di Eufemia Magro del Dragonero tallonata da Elena Bagnus del ValVaraita, Mina ElKannoussi e Stefania Agnese del Saluzzo. Sulla cima della salita la Bagnus transitava con una ventina di secondi di vantaggio sulla ElKannousi e la Magro e riusciva a tagliare il traguardo vittoriosa in 26’15” con 17” di vantaggio sulla Magro che risultava 1ª tra le F2, 45” sull’Agnese (2ª F2) e 46” sulla ElKannoussi. 5ª Laura Fornelli (ValVaraita) (3ª F2), 6ª Nadia Pellegrino (Boves Run), 7ª Elena Tornatore (ValTanaro), 8ª Mirella Cabodi (Cumiana), 9ª Marina Plavan (Baudenasca) 1ª F3 e 10ª Simona Dabbene (Dragonero). Completavano il podio delle F3 Mariangela Siccardi (PAM Mondovì) e Josefina Lopez (Dragonero).
Ultima gara in programma per le Junior donne e gli Allievi sul percorso ridotto di 4.5 Km e vittoria per Federica Collino (ValPellice) davanti alla compagna di squadra Valentina Beoux e Luis Colombon (ValVaraita) davanti al compagno di squadra Francesco Galfrè e Michele Olocco (Buschese)
La giornata proseguiva con il pranzo organizzata dalla Proloco Seles, quindi si svolgevano le premiazioni; a fianco del Presidente della Dragonero, Graziano Giordanengo, era presente, in rappresentanza della Fidal Piemonte, Mauro Riba, che è stato anche speaker ufficiale della manifestazione. Per Celle Macra era invece presente il Sindaco Marco Cucchietti, per la Comunità Montana Valle Grana e Maira l’Assessore allo sport (nonché atleta) Oscar Virano, mentre la Proloco Seles era rappresentata dal suo vice-Presidente, Claudio Mattalia.
Presente anche la famiglia Borsi e particolarmente emozionante è stata proprio la consegna dei premi da essa offerti ai migliori tempi delle varie categorie e che sono stati consegnati ai vincitori dal piccolo Alberto, in ricordo del suo papà.
Trofei in legno (del Maestro Batista di Celle Macra) e coppe erano consegnati alle migliori società a punteggio, con gli organizzatori della Dragonero  leader sia in campo maschile che femminile che in qualità di organizzatori hanno rinunciato ai Trofei che sono stati consegnati alla Pod. Valvaraita, che ha preceduto la PAM e la Mokafè tra gli uomini e il Saluzzo e il Baudenasca tra le donne.
Un ringraziamento particolare va all’Amministrazione Comunale di Celle di Macra, la Comunità Montana valle Grana e Maira, la famiglia Aimar che ha preparato il percorso e gli oggetti in legno del pacco gara, la squadra AIB e Protezione Civile di Macra, Celle Macra e Stroppo guidata da Fortunato, la Banca di Caraglio, Jolly Gel di Caraglio, la fotografa Monica Sarzotto, la famiglia Borsi e a tutti quelli che in silenzio hanno collaborato per la perfetta riuscita della manifestazione

[Fonte: ASD DRAGONERO]

__Classifica
__Informazioni